Vittoria convincente dell'Italia Senior nel suo ultimo test

 Vittoria convincente dell'Italia Senior nel suo ultimo test
17.04.2018

Una solida e concentrata Italia vince per 4:2 contro il Kazakistan e conclude il ciclo delle quattro amichevoli premondiali prima del 22 aprile, giorno d’inizio dei Mondiali di Budapest. Pronto riscatto degli Azzurri che sul ghiaccio di Egna ritrovano la vittoria dopo la sconfitta sempre per 4:2 subita domenica al cospetto del Kazakistan. Si conclude con due vittorie (Austria 1:0 e Kazakistan 4:2) e due sconfitte (Austria 3:4 rigori e Kazakistan 4:2) il percorso di avvicinamento dell’Italia ai Mondiali. Ora seguiranno altri giorni di allenamento prima della partenza verso Budapest in attesa che il gruppo si completi.

Nella seconda sfida contro il Kazakistan in porta c’è Marco De Filippo Roia. Italia subito con il piglio giusto con un tiro insidioso di Ivan De Luca. Gli Azzurri giocano con velocità e fisico e si buttano negli angoli. Le prime due penalità contro Shalepov e Asetov permettono all’Italia un doppio powerplay. Marco Insam sulla blu serve il disco a Gander che apre per Mc Monagle che con un tiro in diagonale apre le marcature. La gara sale di tono con la reazione dei kazaki che trovano un buon De Filippo sulla loro strada ed una buona difesa. Altra azione dell’Italia in attacco e Dmitri Malgin perde contatto con il puck nello slot: mischia e tocco vincente di Luca Felicetti per il 2:0. Nella ripresa si gioca ad un ritmo sostenuto e con poche interruzioni. Una lunga partita a scacchi in cui il tatticismo prevale e quando gli attacchi cercano di costruire qualcosa trovano le rispettive difese pronte. Partita piacevole ed anche maschia con il Kazakistan che cerca di accelerare nella seconda parte di periodo ma senza sbocchi vincenti. Nel terzo tempo Rymarev apre le marcature ma in realtà è un autogoal (41’). Poi il Kazakistan sempre prenderci gusto ed in powerplay al 43’ Nikita Mikhailis con un tiro dal basso verso l’alto al volo, al termine di una geometrica costruzione, segna il pareggio. Ma è qui che l’Italia reagisce e trova neanche un minuto dopo il nuovo vantaggio per 3:2 con un’azione in velocità conclusa dal tocco sottoporta di Ivan Deluca. Ora la partita diventa molto infuocata e con un’Italia che deve fronteggiare altre due penalità. Ma la difesa azzurra è encomiabile e poi arriva il goal della sicurezza quasi al 58’ con Markus Gander che chiude sotto porta un’azione in velocità ed un passaggio da dietro porta di Marco Insam. Finisce 4:2 per l’Italia che trova la seconda vittoria nel premondiale.

Il coach Clayton Beddoes: “Abbiamo disputato la migliore partita delle quattro amichevoli giocate fino a questa sera. Atteggiamento giusto e grande concentrazione. Equilibrio perfetto tra difesa ed attacco. Questa è l’Italia che può affrontare i Mondiali con fiducia. Non siamo ancora pronti al 100% perché dobbiamo accogliere anche il resto del gruppo ma siamo sulla strada giusta. Penso che il Kazakistan sia la squadra più forte che andremo ad affrontare ed abbiamo avuto buone indicazioni da queste due amichevoli e dalle altre che sono andate abbastanza bene se si eccettua quei quattro minuti nel secondo tempo della prima sfida contro il Kazakistan. Ora dobbiamo prepararci al meglio nei giorni restanti.”

Alex Trivellato, difensore: “Lo scorso anno ho dovuto saltare i Mondiali per un infortunio patito proprio durante un’amichevole di preparazione. Quest’anno, invece, sono pronto e tutto è andato per il verso giusto. Abbiamo disputato questa sera una bella partita ed in difesa abbiamo concesso poco o nulla agli avversari. Certo le penalità che prendiamo sono sempre troppo e questo sarà un fattore su cui lavorare. Ma in generale sono molto fiducioso e positivo sul lavoro svolto in questi giorni di preparazione e su quello che sarà il Mondiale

 

Kazakistan – Italia 2:4 (0:2; 0:0; 2:2)

Marcatori: 05:04 (0:1) Sean Mc Monagle (Markus Gander/Marco Insam) in doppia sup.num.; 15:44 (0:2) Luca Felicetti (Ivan Deluca); 41:08 (1:2) Yegeni Rymarev (Roman Starchenko) in sup.num.; 43:54 (2:2) Nikita Mikhailis in sup.num. (Yaroslav Yevdokimov/LeonidMetalnikov); 44:25 (2:3) Ivan Deluca (Sean Mc Monagle/Luca Felicetti); 57:52 (2:4) Markus Gander (Marco Insam/Jan Pavlu);

 

Formazione Italia: Marco De Filippo Roia 60:00 (Martino Valle Da Rin); Armin Helfer – Armin Hofer; Alex Trivellato – Sean Mc Monagle; Michael Messner – Luca Zanatta; Jan Pavlu – Michael Angelo Zanatta; Ivan De Luca – Alex Lambacher – Luca Felicetti; Marco Insam – Diego Kostner – Markus Gander; Matthias Mantinger – Raphael Andergassen – Martin Castlunger; Simon Berger – Tommaso Goi – Denny Deanesi; Allenatore: Clayton Beddoes; Vice Allenatore: Giorgio De Bettin e Riku-Petteri Lehtonen

 


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Ebel Playoff 2017/18
  Ebel Platzierungsrunde 2017/18
  Ebel Qualification Round 2017/18
 
Ultimi articoli
Hofer e Helfer ... - 25.05.2018
L’ HC Val Pusteria ha iniziato già da un pò a lavorare sulla rosa
Petan rimane ancora ... - 25.05.2018
L’HCB Alto Adige Alperia mette a segno un altro, importantissimo colpo
Borgatello lascia ... - 24.05.2018
Purtroppo invece non farà più parte della squadra del Renon il
Ecco le avversarie ... - 24.05.2018
Mancano 353 giorni al face-off iniziale dei Mondiali IIHF di Top ...
Newsletter