Nigro rinnova con gli stellati

 Nigro rinnova con gli stellati
02.08.2017

La Supermercati Migross Asiago Hockey comunica con enorme piacere la conferma a roster di Anthony Nigro!
 
L’attaccante 27enne, nativo di Vaughan in Ontario, si prepara così a vestire la maglia Giallorossa per la quarta stagione consecutiva, essendo approdato sull’altopiano per la prima volta nel corso della stagione 2014/2015, culminata on la conquista dello quinto Scudetto.
 
Nigro non ha bisogno di alcuna presentazione per i tifosi Stellati, per chi, invece, non lo conoscesse basterà ricordare che tra Serie A e Alps Hockey League, il centro italo-canadese ha totalizzato 175 punti in 141 partite. Nella passata stagione il numero 21 è risultato il miglior marcatore della squadra di Barrasso in regular season, alle spalle solamente di Stanley del Feldkirch, che con due partite in più e riuscito a mettere a segno un punto in più di Nigro.
Nei playoff l’attaccante di Vaughan ha realizzata 14 punti, frutto di 12 assist e 2 goal, risultando il secondo miglior marcatore, alle spalle del solo Kolanos, che di punti ne ha messi a segno 20.
 
La conferma di Nigro è di assoluta importanza per l’Asiago Hockey che riesce così a garantirsi le prestazioni di uno dei giocatori di maggiore qualità dell’intero campionato.
 
Anche quest’anno quindi i tifosi Giallorossi potranno ammirare Anthony Nigro sul ghiaccio dell’Odegar con l’amata maglia Stellata. Non ci resta che dare il bentornato ad Anthony e augurargli il meglio per la prossima stagione!

 


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Campionato Ebel 2017/18
  Campionato ALPS 2017/18
  Alps Playoffs 2016/17
 
Ultimi articoli
ALPS: Corsa al ... - 17.10.2017
Sempre molto combattuta la classifica della Alps Hockey League. Sette
IH: Salgono i ... - 17.10.2017
Con le prime due in classifica, Milano ed Ora, che rinviano il loro ...
Il Renon cerca la ... - 17.10.2017
Dopo aver conquistato sabato sera a Milano la terza Supercoppa ...
Trasferta temibile ... - 17.10.2017
Turno infrasettimanale molto impegnativo per l’Asiago che, contro i
Newsletter