Il Bolzano per con un punteggio calcistico

 Il Bolzano per con un punteggio calcistico
04.11.2017

Trasferta ungherese amara per l’HCB Alto Adige Alperia. Al Fehervar AV19 basta il goal di Janos Hari al 10:58 del primo tempo per avere la meglio sui Foxes, rimasti a secco per la prima volta in stagione. Non è bastata la grande prova tra i pali di Jake Smith, battuto nel confronto diretto dal collega Mac Carruth, autore di uno shutout con 40 parate.

La cronaca del match. Coach Pat Curcio rinuncia agli infortunati Matt Climie e Austin Smith, oltre all’influenzato Alexander Egger. I Foxes devono subito testare il proprio penalty killing in avvio di partita, riuscendo a neutralizzare senza grossi pericoli lo special team ungherese. A loro volta però i biancorossi non concretizzano due superiorità numeriche e Carruth ha vita piuttosto facile. Le occasioni stentano ad arrivare, fino al goal dei padroni di casa: è il minuto 10:58 quando Janos Hari fa partire un missile dalla lunga distanza che si infila nel traffico e batte Jake Smith. Il Bolzano rischia anche poco dopo, su un contropiede concluso da una tentativo fuori misura di Manavian. La più grande occasione di marca biancorossa capita sulla stecca di DeSousa, che imbeccato da Halmo nello slot trova la grande risposta di Carruth. Nel finale ancora Fehervar pericoloso, con Erdely che sfiora il palo alla destra di Smith. 1 a 0 alla prima sirena.

Fehervar pericoloso anche in avvio di periodo centrale, con LoVecchio che spara fuori da posizione interessante. Poi è Jake Smith a salvare i Foxes in diverse occasioni, prima che finalmente, anche grazie a un powerplay, il Bolzano aumenta il ritmo: Oleksuk prima, Gander e Frigo poi impegnano Carruth, che però non si fa sorprendere. Il ritmo poi scende ancora, gli ungheresi si rendono pericolosi in contropiede, ma le vere occasioni da goal stentano ad arrivare. Ancora 1 a 0 al termine del secondo tempo.

Il Bolzano fatica a spingere anche nel terzo drittel, il Fehervar si chiude bene cercando di sfruttare i varchi in contropiede. A metà frazione gli ungheresi hanno a disposizione quattro minuti di superiorità numerica, con Tomassoni e Carlisle in panca puniti, ma Jake Smith abbassa la saracinesca impedendo il raddoppio ai padroni di casa. I Foxes si svegliano negli ultimi 10 minuti, anche grazie a due powerplay: Carruth però è invalicabile e si oppone a due grandi occasioni sulle stecche di DeSousa e Petan. L’assalto finale con il sesto uomo di movimento si chiude con un contropiede di Angelidis, che libera la conclusione di Gartner: gran traffico davanti alla gabbia, Carruth blocca sulla linea e l’istant replay conferma il no-goal e quindi la vittoria ungherese.

Il Bolzano tornerà sul ghiaccio domani pomeriggio, alle ore 17:30 in casa del Medvescak Zagabria, con diretta su Video33.

 


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Campionato Ebel 2017/18
  Campionato ALPS 2017/18
  Alps Playoffs 2016/17
 
Ultimi articoli
Il Bolzano ... - 21.11.2017
L’HCB Alto Adige Alperia mette a segno un altro colpo sul mercato,
Il Bolzano ... - 21.11.2017
L’HCB Alto Adige sprofonda a Dornbirn. Tra le mura di casa i Bulldogs ...
Il Renon torna al ... - 21.11.2017
Il Renon torna a pensare al campionato. Dopo il vittorioso passaggio ...
L'Asiago stasera ... - 21.11.2017
Il Renon torna a pensare al campionato. Dopo il vittorioso passaggio ...
Newsletter