Il Bolzano ingaggia il difensore Paul Geiger

 Il Bolzano ingaggia il difensore Paul Geiger
01.06.2018

L’HCB Alto Adige Alperia, dopo l’ingaggio di Tim Campbell, mette a segno un altro colpo per il reparto difensivo: il nuovo arrivato è Paul Geiger, 25enne terzino canadese di stecca sinistra con trascorsi in AHL ed ECHL.

Geiger è un difensore roccioso (191 cm x 97 kg) e bravo in fase di impostazione: sa far girare bene il disco ed è dotato anche di un buon tiro. Sa reggere la pressione e mantiene la calma nelle situazioni difficili, per questo motivo può rivelarsi utile sia in powerplay che in penalty killing. Il canadese ha rivestito anche il ruolo di capitano ai tempi dell’università e porterà le sue qualità di leadership all’interno dello spogliatoio biancorosso.

Il nuovo terzino dei Foxes si fa notare fin dalle giovanili, per poi passare in NCAA con la Clarkson University: quattro stagioni, di cui due da capitano, che gli consentono di sbarcare per la prima volta in American Hockey League nel corso della stagione 2015/16, tra le fila degli Albany Devils. Nove partite con un goal e un assist, abbastanza per ottenere un nuovo contratto nella seconda lega americana, questa volta con i Rochester Admirals con i quali gioca 49 partite, totalizzando 9 punti. Durante questa stagione la prima esperienza in ECHL con gli Elmira Jackals: gioca in East Coast anche nella stagione 2017/18, quando ottiene sì un contratto in AHL con gli Hersey Bears, ma va poi a rinforzare i South Carolina Stingrays con i quali in 62 partite mette a segno 36 punti. Per Geiger quella biancorossa sarà la prima esperienza europea.

“Giocare a Bolzano per me è una grande opportunità – queste le prima parole di Geiger in biancorosso – ho sentito grandi cose sulla città, sulla società, sul coaching staff e sulla squadra e non vedo l’ora di difendere il titolo che i miei futuri compagni hanno ottenuto qualche settimana fa. Alla fine della scorsa stagione ho deciso che avrei voluto dare una svolta alla mia carriera e ho cominciato a guardare quello che l’Europa aveva da offrire: credo che la EBEL sia il campionato perfetto per iniziare la mia avventura nel Vecchio Continente, per mettermi alla prova e per esplorare una bellissima zona del mondo. Il Bolzano ha cercato me e mi ritengo fortunato, anche perché una delle prime cose che mi ha attirato è stata l’occasione di disputare la Champions League, dove potremo giocare a un livello molto alto contro le migliori squadre europee. Vestire la maglia dei Foxes per me non sarà soltanto un’esperienza hockeystica, ma una vera e propria occasione di vita”

 


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Ebel Playoff 2017/18
  Ebel Platzierungsrunde 2017/18
  Ebel Qualification Round 2017/18
 
Ultimi articoli
Il Gherdeina pesca ... - 21.06.2018
L'Hockey Club Gherdëina è lieto di annunciare due nuovi acquisti per ...
Il MIlano saluta Da ... - 19.06.2018
L’Hockey Milano Rossoblu desidera ringraziare coach Massimo Da
Stefan Quinz ... - 19.06.2018
Altra giovane promessa in arrivo per il Renon. Martedì i “Buam” hanno
Il Renon ingaggia ... - 14.06.2018
Continua il mercato in entrata per i campioni d’Italia del Renon.
Newsletter