Il Bolzano beffato al Palaonda

 Il Bolzano beffato al Palaonda
02.02.2018

42 tiri in porta, due goal annullati, tre pali e un rigore fallito. Più una serie infinita di occasioni. Partita stregata per l’HCB Alto Adige Alperia, che pecca di cinismo e si arrende al Fehervar AV19 per 2 a 1, nel match di apertura del Qualification Round. Gli ungheresi centrano il vantaggio nel primo tempo con LoVecchio, prima del pareggio in apertura di seconda frazione di Austin Smith. Nel periodo centrale il Bolzano si vede annullare due reti, la prima con il disco di Monardo che colpisce la traversa e non oltrepassa la linea, la seconda con Miceli che insacca di pattino. Il terzo tempo è un altro assolo biancorosso, ma Carruth si immola più volte e Austin Smith colpisce un incredibile palo interno. Fino alla doccia fredda a meno di 4 minuti dal termine, con Daniel Koger che in mischia risolve la contesa.

La cronaca. Il Bolzano parte bene e insidia subito la porta di Carruth, con Frank che si fa fermare dall’estremo difensore ospite. E’ poi Miceli a infilarsi tra due difensori, presentandosi solo davanti alla porta e venendo fermato da un fallo: nel powerplay successivo i Foxes mettono grande pressione agli ungheresi, sfiorando il goal ancora con Miceli che da due passi conclude sul corpo di Carruth. Il Fehervar, minuto dopo minuto, prova ad alzare il baricentro, scoccando diverse conclusioni che Tuokkola non fatica a controllare. Ancora Bolzano pericoloso con DeSousa, che servito da Carlisle colpisce in pieno il palo. Al 18:05 il Fehervar passa a condurre: Latendresse pesca LoVecchio che, completamente dimenticato dalla difesa biancorossa, non fatica a piazzare il disco all’incrocio dei pali da due passi. Prima della sirena di fine primo tempo c’è ancora spazio per un’occasione colossale sulla stecca di Frigo, che non riesce a incidere davanti alla porta. Ungheresi avanti per 1 a 0 dopo 20 minuti.

Dopo 46 secondi della frazione centrale i Foxes pareggiano i conti: Oleksuk serve Austin Smith, che con il rovescio angola il tiro e deposita in rete. L’1 a 1 dà nuovi stimoli ai biancorossi, che dopo aver resistito al powerplay ungherese fanno la partita. Smith va a un passo dal vantaggio con un tiro a botta sicura, ma Carruth si supera con una parata sensazionale. Ancora Bolzano nel finale di frazione: Oleksuk serve al centro Monardo, ma il disco si stampa sulla traversa e rimbalza sulla linea, senza entrare. L’azione viene rivista all’istant replay e il goal non viene convalidato. Ancora padroni di casa ad attaccare a testa bassa, ma poco cinici: Carruth ferma infatti prima il tentativo di Sointu, solo davanti al portiere, poi quello di Egger lasciato libero di tirare da pochi metri. L’estremo difensore ospite riesce anche a neutralizzare un rigore concesso a DeSousa, dopo che un terzino ungherese ne aveva smorzato il tiro spostando una stecca rotta sul ghiaccio. Nel finale biancorossi in powerplay: botta al volo di Halmo, Carruth concede il rebound e Miceli insacca con il pattino. Rete annullata anche in questo caso dopo l’istant replay, per la volontarietà del gesto dell’attaccante italo-canadese. Tante emozioni e 1 a 1 alla seconda sirena.

Nel terzo drittel sono ancora i padroni di casa che le provano tutte per vincerla. Austin Smith va vicino alla doppietta, colpendo un clamoroso palo interno. Poi sale ancora in cattedra Carruth, che ferma tutte le incursioni biancorosse, compreso un wraparound di Halmo che fa urlare al goal il Palaonda. Eppure la beffa è dietro l’angolo. Al 56:22, infatti, Daniel Koger risolve una mischia furibonda davanti alla porta di Tuokkola, firmando il 2 a 1. L’assalto finale dei Foxes si chiude con un nulla di fatto e con un’altra bella parta di Carruth su Gartner. Alla sirena finale ad esultare è il Fehervar.

Egger e compagni torneranno sul ghiaccio domenica 4 febbraio, alle ore 17:30 in casa dell’Orli Znojmo. Un match di importanza capitale

 


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Campionato IHL 2018/19
  Campionato ALPS 2018/19
  Campionato EBEL 2018/19
 
Ultimi articoli
Il Renon esce ... - 13.10.2018
Sabato sera i campioni d’Italia del Renon si sono dovuti arrendere
Il Renon fa visita ... - 12.10.2018
Sabato sera si disputa la 9° giornata dell’Alps Hockey League. Nel
Nuovo coach per ... - 12.10.2018
La Migross Supermercati Asiago Hockey comunica di aver raggiunto un
Poker del Bolzano - 12.10.2018
Dopo la sconfitta in Champions Hockey League, l’HCB Alto Adige
Newsletter