Contro l'Egna arriva l'undicesima vittoria per l'Asiago

 Contro l'Egna arriva l'undicesima vittoria per l'Asiago
06.01.2018

La Migross Supermercati Asiago Hockey vince anche ad Egna con il risultato di 0 a 3 e porta ad 11 la striscia di vittorie consecutive. Barrasso è ancora costretto a fare a meno di Phil Pietroniro, mentre Ekrt deve rinunciare al goalie titolare Morandell.
 
Inizio di partita avaro di emozioni, con le due squadre che provano a scardinare le difese avversarie ma senza troppa convinzione. L’Asiago nei primi minuti costruisce poco e ci prova solamente con due conclusioni di polso da parte di Scandella e Foltin. Al 9’ la seconda linea è pericolosa dalle parti di Donini, che prima si salva su una mischia e poi para il tiro di Gellert, entrato dalla destra. La pressione della seconda linea porta ad una penalità per l’Egna e alla prima occasione in superiorità numerica. In powerplay succede poco o nulla, i Giallorossi tentano di battere Donini con due tiri di Nigro e Gellert ma la difesa di casa regge bene. A 6 minuti dal termine è l’Egna ad essere pericolosa con una mischia davanti alla porta di Cloutier che costringe Casetti al fallo. La squadra di casa nei due minuti di powerplay produce solamente due tiri dalla blu che portano la firma di Willeit e che vengono abilmente respinti da Cloutier. All’ultimo minuto altro powerplay per l’Asiago, a causa di una penalità per gli altoatesini che sono stati sanzionati per troppi uomini sul ghiaccio. I Leoni spingono e proprio sulla sirena segnano con Nigro che, servito da dietro porta, deposita il puck in rete.
 
Avvio di secondo tempo molto vivace, prima Sullivan servito sulla destra tira al volo ma non trova la porta, poi è l’Egna ad essere pericoloso dalle parti di Cloutier, che è bravo a respingere una sassata di Nedved da due passi. Passano pochi secondi e Wieser con un gran passaggio trova Michael Sullmann davanti alla porta, la deviazione del numero 7 di casa però non è sufficientemente precisa e il disco finisce fuori dallo specchio della porta. Al 7’ Scandella dalla sinistra vede un libero Benetti che riesce a deviare il puck verso la porta, Donini respinge di gambale. A metà tempo Nigro entra in zona offensiva, si destreggia tra tre avversari e colpisce una traversa con un bel tiro di polso. Subito dopo doppia occasione per l’Asiago, prima Gellert servito da Nigro prova a saltare Donini che gli porta via il puck con la stecca, poi Nigro con un gran tiro mette in difficoltà il goalie di casa che se la cava però alla grande. Negli ultimi minuti del tempo la partita diventa molto nervosa, con diversi diverbi tra i giocatori e alcuni colpi proibiti. L’Egna sul finire del tempo ci prova dalla distanza con Willeit, Cloutier è però bravo a vedere il disco nel traffico e a pinzarlo.
 
Anche l’inizio di terzo tempo è molto delicato, diversi contatti al limite del consentito. Al 5’ minuto Nigro commette un fallo e ne nasce uno scambio di vedute con Maino, che costa due minuti a quest’ultimo e altri due minuti di penalità a Nigro. I Leoni riescono ad uccidere la penalità senza correre troppi rischi. Subito dopo lo scadere della prima penalità anche Scandella deve accomodarsi in panca dei puniti, la musica però non cambia e l’Asiago ne esce indenne. La partita rimane incerta ed aperta ad ogni sorte di risultato fino all’ultimo. A un minuto e mezzo dalla fine della partita Ekrt chiede il time-out per i suoi e decide di togliere il portiere. L’Asiago vince subito l’ingaggio, così Casetti tenta subito il tiro e il disco finisce in porta per lo 0-2. A 34 secondi dal termine, ancora la porta vuota, Scandella si invola sulla destra e ha vita facile nello spedire il disco in porta per la terza rete.
 
La Migross Supermercati Asiago Hockey vince la sua undicesima partita consecutiva e finisce il girone di qualificazione alla Final Four al primo posto, dovrà quindi incontrare nella semifinale del 10 febbraio il Val Pusteria che questa sera ha perso la leadership del suo girone perdendo lo scontro diretto con i Rittner Buam, che a loro volta incontreranno i Broncos di Vipiteno. Ore per Benetti e compagni c’è una settimana di riposo, per recuperare le energie spese in queste due intense settimane.
 
 
Formazione Egna: Donini (Giovanelli), Brighenti, Willeit, Harcharik, Brabenec, Muzik, Nedved, Steiner, Galassiti, Wieser, Sullmann M., Sullmann A., Oberrauch, Gasser, Graf, Maino, Zucal, Pallabazzer, Pisetta.
 
Formazione Asiago: Cloutier (Longhini), Gellert, Casetti, Bardaro, Rosa, Pace, Sullivan, Miglioranzi, Benetti, Scandella, Nigro, Forte, Olivero, Stevan, Tessari, Foltin, Dal Sasso, Conci.

 


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Campionato NHL 2018/2019
  Campionato IHL 2018/19
  Campionato ALPS 2018/19
 
Ultimi articoli
Punto NHL – ... - 12.12.2018
Di Diego Maestrelli ( articolo preso dal sito Lo Sport 24
IHL: Caldaro al ... - 10.12.2018
Con la disputa della quindicesima giornata di Italian Hockey
Al Gherdeina arriva ... - 08.12.2018
Linus Lundström si è rotto il legamento crociato anteriore nella ...
Il Renon tranquillo ... - 08.12.2018
Vittoria doveva essere e vittoria è stata per i campioni d’Italia del ...
Newsletter