Altra sconfitta per il Bolzano

 Altra sconfitta per il Bolzano
02.12.2018

Il momentaccio dell’HCB Alto Adige Alperia sembra non avere fine. I Foxes cadono per 4 a 1 alla Keine Sorgen Eisarena, tana dei Black Wings Linz, e incappano così nella sesta sconfitta consecutiva in campionato. Troppi errori e troppe penalità hanno compromesso anche il match di stasera, nonostante il goal di Marco Insam, che nel periodo centrale aveva provato a riaprire le danze. Il Bolzano scivola così al sesto posto in classifica, mantenendo comunque 8 punti di vantaggio sul settimo posto occupato dall’Innsbruck. Ma nell’immediato futuro serve una scossa.

La cronaca. Coach Kai Suikkanen rinuncia agli infortunati MacKenzie e Blunden, i cui tempi di recupero verranno valutati nei prossimi giorni.

Bolzano pericoloso in apertura con Nordlund, che conclude da buona posizione non trovando precisione sull’assist di Findlay. Foxes in powerplay, ma Ouzas tiene nonostante un gran tiro di Insam e un’occasione in mischia. Al 10:35 i Black Wings centrano il vantaggio sul primo errore biancorosso: Findlay regala il puck a DaSilva, disco in mezzo per Brian Lebler che al volo buca Irving tra i gambali. Il Bolzano cerca di reagire sfiorando il pareggio con Frank, poi al 17:20 il Linz raddoppia: altro errore, questa volta di Glira in uscita di zona, e Marco Brucker ne approfitta per piazzare il puck all’incrocio dei pali. Nel finale Ouzas mantiene ancora la sua porta inviolata sul rasoghiaccio di Insam e alla prima sirena il risultato è di 2 a 0.

In apertura di periodo centrale i Foxes provano ad accorciare con Findlay, che conclude fuori di nulla sull’intuizione di Petan. E’ però soltanto un fuoco di paglia, perché il Linz prende in mano il comando delle operazioni: prime Brucker ci prova in wraparound, poi, in powerplay, Andreas Kristler finalizza in rete un’azione insistita dei Black Wings dopo due miracoli di Irving. Bolzano che reagisce con Bernard, fermato da Ouzas, ma continuano le disattenzioni difensive con Rutkowski che sfiora il poker. I Foxes battono un colpo in powerplay: al 33:45 Crescenzi vince un ingaggio e sul puck si avventa Marco Insam, che scaraventa in rete il primo goal di serata per i biancorossi. Tanto Bolzano nel finale, con Crescenzi vicino al goal nel corso di un’altra superiorità numerica e Insam che non riesce a centrare la doppietta personale. 3 a 1 al secondo riposo.

Bolzano troppo falloso nel terzo drittel. Minuti di penalità che compromettono ogni velleità di rimonta, nonostante il penalty killing regga bene. Catenacci colpisce un palo clamoroso, poi Frigo e Nordlund sfiorano ancora la seconda rete. Ma nell’ennesima superiorità numerica, a poco più di 4 minuti dalla sirena finale, il Linz chiude definitivamente i giochi con Rick Schofield.

Bernard e compagni avranno adesso qualche giorno per schiarirsi le idee e tornare sul ghiaccio con tutto un altro spirito il prossimo venerdì 7 dicembre, alle ore 19:45, contro l’EC Panaceo VSV.

 

Liwest Black Wings Linz – HCB Alto Adige Alperia 4 – 1 [2-0; 1-1; 1-0]

Reti: 10:35 Brian Lebler (1-0); 17:20 Marco Brucker (2-0); 28:27 Andreas Kristler PP1 (3-0); 33:45 Marco Insam PP1 (3-2); 55:43 Rick Schofield PP1 (4-1)

Arbitri: Fichtner, Gruber / Gatol, Kontschieder
Spettatori: 4.700

 


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Campionato NHL 2018/2019
  Campionato IHL 2018/19
  Campionato ALPS 2018/19
 
Ultimi articoli
Punto NHL – ... - 12.12.2018
Di Diego Maestrelli ( articolo preso dal sito Lo Sport 24
IHL: Caldaro al ... - 10.12.2018
Con la disputa della quindicesima giornata di Italian Hockey
Al Gherdeina arriva ... - 08.12.2018
Linus Lundström si è rotto il legamento crociato anteriore nella ...
Il Renon tranquillo ... - 08.12.2018
Vittoria doveva essere e vittoria è stata per i campioni d’Italia del ...
Newsletter