ALPS: si ritorna in pista con Val Pusteria - Renon

 ALPS: si ritorna in pista con Val Pusteria - Renon
14.11.2017
Dopo la classica pausa internazionale di novembre, si ritorna a giocare in Alps Hockey League. Come ci si poteva aspettare, tante le novità che hanno contraddistinto questa primo stop con nuovi arrivi, partenze e ritorni eccellenti. Sono già passati due mesi dall’inizio delle ostilità ed i team cercano di riprendere la rotta con qualche aggiustamento in corsa. Tra i nuovi movimenti si segnala molta attività a Brunico: i Lupi faranno debuttare un nuovo allenatore finlandese e danno il bentornato al veterano Nathe Di Casmirro.   Martedì è già in programma il sentito derby altoatesino proprio tra il Brunico ed il Renon. Anche la formazione di Collalbo accoglie due nuovi giocatori stranieri in ottica Contintental Cup.
 
Mar, 14.11.2017: FBI VEU Feldkirch – EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel (19:30) Referees: GAMPER, WALLNER, Martin, Rinker
Entrambi i club hanno giocato durante la pausa internazionale ed hanno quindi mantenuto il ritmo partita. L’FBI VEU Feldkirch ha buoni motivi per rallegrarsi. La squadra del Vorarlberg, infatti, è reduce da una proficuo incontro casalingo in cui sabato ha battuto l’EK Zeller Eisbären per 8:1 grazie alle reti di 8 differenti giocatori. Ora il Feldkirch, dopo una partenza in sordina, é diventato il miglior team austriaco con il quinto posto nella classifica della AHL. Gli austriaci sono alle spalle dei leader dei Rittner Buam (ITA), HK SZ Olimpia Lubiana (SLO), HDD SIJ Acroni Jesenice (SLO) e Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 (ITA). Il Feldkirch sabato ha vinto la terza partita su tre gare disputate. Situazione diametralmente opposta per l’ EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel che è reduce da due sconfitte. Ora le Aquile sono attese ad una doppia trasferta. Prima a Feldkirch (martedì) e poi ad Egna (sabato). Un’occasione per i Tirolesi per cambiare registro in trasferta. Il Kitzbuhel, infatti, ha perso per ora tutte le sei trasferte fin qui giocate in questa stagione ed in cui ha segnato appena 10 reti.

Mar, 14.11.2017: HC Val Pusteria Lupi – Rittner Buam (Bruneck, 20:00) Arbitri: BENVEGNU, PIANEZZE, Cristeli, Wiest.
Entrambi i team saranno in pista martedì con delle facce nuove per questo acceso derby dopo la pausa internazionale. I Lupi della Val Pusteria potranno contare sul nuovo allenatore finlandese Petri Mattila e sul ritorno di una vecchia conoscenza come l’attaccante Nathe Di Casmirro. Il giocatore americano ha già indossato la maglia del Brunico dal 2010 al 2012 ed ha speso l’ultima stagione in Ahl con gli sloveni di Jesenice. Il 39enne attaccante ha realizzato 31 punti in 37 gare per i Red Steelers nella stagione 2016/17 oltre a conquistare il titolo sloveno. Ma novità anche per i Rittner Buam che, prossimi al loro impegno di Continental Cup per il  terzo turno, hanno annunciato l’arrivo del difensore Bratton Stamler e dell’attaccante americano Kyle Jean. Entrambi hanno trascorso almeno una stagione in Europa.
Prima della pausa internazionale, i Rittner Buam hanno dominato la prima parte di stagione della Alps Hockey League. I detentori del trofeo hanno conquistato 39 punti (14 vittorie) in 15 partite. La capolista può vantare anche il miglior attacco (69 goal realizzati) ed il minor numero di goal subiti (28) di tutta la AHL. Il Renon, inoltre, ha vinto consecutivamente le ultime nove gare giocate.
Ma Il Val Pusteria cercherà di rendere la vita difficile agli storici avversari visto che i gialloneri hanno vinto le ultime due gare e vogliono decisamente risalire la china. Inoltre la formazione pusterese ha segnato negli ultimi 120 minuti 11 goal e ne ha subiti appena uno. Da considerare che i derby giocati a Brunico sono stati sempre molto combattuti.

Mer, 15.11.2017: HC Egna Riwega – HDD SIJ Acroni Jesenice (20:00)
Arbitri: FAJDIGA, LAZZERI, DeZordo, Miklic.
La sfida tra l’HC Egna Riwega (ITA) opposto al HDD SIJ Acroni Jesenice (SLO) è l’unico match internazionale durante questa settimana. La formazione della Bassa Atesina nelle ultime sette gare ha alternato vittorie e sconfitte con un andamento altalenante. Nell’ultima gara le Wild Goose hanno perso a Brunico per 4:0. Ma se la serie di vittorie e sconfitte fosse rispettata mercoledì in casa l’Egna potrebbe sorprendere contro Jesenice. Anche i balcanici nelle ultime quattro gare hanno avuto alti e bassi. Durante la pausa Jesenice ha giocato nel campionato sloveno in cui ha sconfitto il Maribor a domicilio con una netta vittoria per 9:0. Egna ed Jesenice hanno due precedenti in cui la formazione slovena si è sempre imposta.

Mer, 15.11.2017: Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 – SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan (20:30)
Arbitri: KUCHER, SUPPER, P. GIACOMOZZI, F. GIACOMOZZI.
Sarà una bella sfida l’incontro tra la Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 e la SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan. Il match dell’Odegar vedrà due squadre assolutamente concentrate in difesa. I Vice Campioni della AHL, infatti, hanno subito fin qui 33 reti in 14 partite mentre i Broncos solo 28, sempre in 14 partite. Proprio la squadra dell’Alta Val d’Isarco è insieme al Renon la migliore difesa della AHL. I Broncos si presentano ad Asiago in buona forma e prima della pausa hanno collezionato punti nelle loro ultime cinque partite (3 vittorie). L’Asiago, invece, è reduce da quattro gare in cui l’andamento è stato altalenante con vittorie e sconfitte che si sono alternate. Nell’ultima gara l’Asiago è stato sconfitto dall’Olimpia Lubiana. Nelle ultime cinque sfide tra queste due squadre, il padrone di casa ha lasciato il ghiaccio come vincitore.

Mer, 15.11.2017: HC Gherdeina valgardena.it – HC Fassa Falcons (20:30)
Arbitri: MORI, MOSCHEN, Egger, Piras.
Sarà un HC Gherdeina completamente rinnovato quello che aspetta in casa il Fassa quale prossimo avversario. Durante la pausa internazionale la formazione di Selva Val Gardena ha messo sotto contratto Colin Long (USA) e Linus Lundström (SWE). Due giocatori che al primo anno di AHL hanno già convinto delle loro potenzialità. Long ha fatto parte di quell’Asiago che ha raggiunto la prima finale playoff della AHL in cui ha totalizzato 53 punti (13G/10A) mentre Lundström ha realizzato 54 punti (28G/26A) in 41 partite con l’Egna Riwega. L’arrivo di questi due prolifici giocatori dovrebbe scuotere in positivo la formazione gardenese. Fin qui i ladini della Val Gardena hanno raccolto solo tre vittorie in 15 partite ed hanno segnato appena 29 reti. Intanto Jan McDonald ha lasciato la squadra. Così la formazione di coach Lefebvre ha cambiato tutto il suo parco stranieri d’inizio stagione eccetto Eastman che in questi giorni ha ottenuto lo status di giocatore italiano e quindi non peserà più sul contingente dei transfer-card (via Sagert, Olander e McDonald, dentro Roupec, Deyl, Long e Lundstrom). Il Gherdeina ha perso le ultime due gare ed affronterà un Fassa che è vicino in classifica del Gherdeina. Infatti i Falcons sono al 14° posto mentre il Gherdeina è al 15° posto ma sono cinque i punti che dividono le due formazioni. La compagine trentina ha avuto problemi realizzativi fin qui avendo realizzato appena 28 goal in 14 reti. Inoltre la compagine fassana proverà ad interrompere la serie negativa che ora si è allungata a cinque sconfitte consecutive. L’HC Gherdeina valgardena.it ha vinto fin qui le ultime tre sfide contro i Fassa Falcons.

Mer, 15.11.2017: EC Bregenzerwald – EK Zeller Eisbären (Dornbirn, 19:30)
Arbitri: VIRTA, WIDMANN, Bedynek, Wiest.
Dopo due sconfitte consecutive, entrambe le formazioni austriache – EC Bregenzerwald e l’EK Zeller Eisbären, cercheranno mercoledì di tornare alla vittoria sul ghiaccio di Dornbirn. I Wälder“ ritornano a giocare sul ghiaccio amico dopo due trasferte. Da segnalare che nelle ultime tre gare disputate in “casa” l’ECB ha rallegrato i suoi tifosi con tre vittorie in tre partite. Inoltre il Bregenzerwald arriverà a questa sfida con una pausa di 10 giorni mentre gli Orsi Polari hanno già giocato sabato e sono stati sconfitti sonoramente a Feldkirch per 1:8. Lo Zell am See ha cercato di reagire ed ha messo sotto contratto l’ala slovena Gregor Koblar (dalla seconda serie della Repubblica Ceca) ed ha ripreso in squadra il ceco Jan Kolar (dalla terza serie della Repubblica Ceca). Kolar lo scorso anno con gli Orsi Polari ha realizzato 42 punti (11 reti/33 assist) in 33 partite per l’EKZ. Inoltre i finlandesi Jussi Tapio e Tommi Laine hanno lasciato il club. I salisburghesi cercheranno di tornare alla vittoria in trasferta. Lo Zell am See ha perso nelle ultime quattro trasferte in cui ha segnato 6 reti e subendone ben 21. Ma attenzione allo scontro diretto tra le due compagini. Gli Orsi Polari nelle ultime tre sfide contro l’ECB hanno sempre prevalso compreso il primo match di fine settembre per 6:3.


Vai alla lista
 

 
 
 
Gli Special
  Campionato Ebel 2017/18
  Campionato ALPS 2017/18
  Alps Playoffs 2016/17
 
Ultimi articoli
Il Bolzano ... - 21.11.2017
L’HCB Alto Adige Alperia mette a segno un altro colpo sul mercato,
Il Bolzano ... - 21.11.2017
L’HCB Alto Adige sprofonda a Dornbirn. Tra le mura di casa i Bulldogs ...
Il Renon torna al ... - 21.11.2017
Il Renon torna a pensare al campionato. Dopo il vittorioso passaggio ...
L'Asiago stasera ... - 21.11.2017
Il Renon torna a pensare al campionato. Dopo il vittorioso passaggio ...
Newsletter